Come vendere la casa coniugale cointestata in caso di separazione

Immagine di anteprima
Vendita della casa in caso di separazione: è possibile? Come funziona?

Pubblicato il: 06/09/2022

Non sempre la vita va secondo i piani, e a volte le composizioni familiari variano: nascono bambini, i figli crescono, gli anziani hanno nuove esigenze, a volte le coppie non sono più tali.

Ed ecco che vendere la casa comune diventa il primo passo per ricominciare una nuova vita.

Quali sono dunque gli aspetti da tenere in considerazione se si vuole vendere una casa coniugale cointestata?

Cominciamo con il quesito di base: che cosa significa avere una casa cointestata?

Una casa può essere cointestata a due proprietari in sede di stipula del contratto di compravendita, oppure in un secondo momento, se il proprietario decide di riconoscere a un'altra persona una quota di proprietà, gratuitamente o dietro pagamento di un corrispettivo.

Questo significa che anche una coppia non sposata può decidere di possedere una casa in comproprietà.
Per contro, un immobile acquistato da una persona coniugata in regime di separazione dei beni, non risulta cointestato automaticamente all'altro.

Due persone comproprietarie di un immobile condividono diritti e doveri, ad esempio le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria.

In caso di separazione, è sempre possibile vendere la proprietà o la nuda proprietà della casa, purché entrambi i coniugi siano d’accordo. In maniera consensuale (o ricorrendo al tribunale) è anche possibile che uno dei due acquisisca la quota dell'altro liquidandone il valore dell'immobile all’altro e diventando l'unico proprietario.

Le cose sono molto più complicate se non vi è un accordo tra i due cointestatari. Se uno dei due dovesse procedere alla vendita dell'intera proprietà senza il consenso dell’altro, quest’ultimo può chiedere l’annullamento dell’atto di vendita.

Questo accade anche nel caso che l’immobile sia stato acquistato, dopo al matrimonio, da un solo dei coniugi in comunione dei beni.

Se invece uno dei due coniugi ha ricevuto in donazione o in eredità un immobile questo non rientra nella comunione dei beni.

Se infine l’immobile è di proprietà di uno solo dei due coniugi in regime di separazione dei beni, questo potrà venderlo, posto che non ci siano figli minori e che quindi il giudice non decida di assegnare la casa al coniuge che non ne è il proprietario, finché i figli non saranno economicamente indipendenti e con domicilio proprio.

Un modo per vendere velocemente una casa cointestata

Che le cose siano filate abbastanza lisce e quindi sia in atto una separazione consensuale, o viceversa, che siano presenti attriti tra gli ex coniugi, il momento della separazione e della vendita della casa è di per sé molto delicato. Gli equilibri, se ci sono, sono da preservare con la massima cautela.

Vendere casa il più velocemente possibile significa dare a sé stessi l’opportunità di chiudere ogni questione pendente e ricominciare da capo, peraltro disponendo di una somma più o meno ingente.

Il modo più veloce per vendere casa oggi, è affidarsi a un instant buyer. Lo dice la parola stessa: instant vuol dire istantaneo, velocissimo, buyer significa acquirente. A dispetto del neologismo, il funzionamento è molto semplice: infatti l’instant buyer è semplicemente un' impresa che, rispetto al privato, ha la possibilità di acquistare molto in fretta.

Intanto perché le imprese si dotano di intelligenze artificiali in grado di valutare una casa grazie a pochi semplici dati inseriti dal venditore [clicca qui per una valutazione gratuita e istantanea].

Inoltre un'impresa immobiliare non compra in maniera emotiva ma basandosi su parametri oggettivi, né mediamente ha bisogno di mesi per ricevere l’approvazione di un eventuale finanziamento da parte della propria banca. Il risultato è una compravendita velocissima: istantanea, appunto.

Klak è il primo human instant buyer in Italia, in grado cioè di unire un modello di business estremamente innovativo e supportato dalla tecnologia, all’umanità di piccole imprese immobiliari che, in tutto il territorio italiano, comprano, ristrutturano e vendono immobili, fornendo un'iniezione di carburante a tecnici, artigiani ed economie locali, oltre a una consulenza immobiliare gratuita al venditore, anche in un momento delicato della vita come può essere il divorzio o la separazione.

E il futuro diventa a misura d’uomo.

Vieni subito a conoscere la realtà di klak.it

Torna al Blog